Immatricolazioni auto 2011 in Italia in calo del 10,8%

di Redazione Commenta

Nel mese di dicembre calo del 15,3%.

Federauto ha comunicato i dati relativi alle immatricolazioni di auto nel mese di dicembre scorso, chiuso con un calo del 15,3% rispetto allo stesso mese del 2010. La federazione dei concessionari italiani ha anticipato la diffusione dei dati da parte del Ministero dei Trasporti, confermando però le previsioni dei giorni precedenti.

Nel mese scorso in Italia sono state vendute 111.211 auto nuove, per l’intero anno 2011 le immatricolazioni in totale sono state 1.748.143, facendo segnare così un crollo del 10,8% rispetto a tutto il 2010. Nei confronti dell’anno record 2007, la perdita è stata pari al 30% vale a dire 745.000 immatricolazioni in meno.


Il Gruppo Fiat ha chiuso l’anno 2011 con 514.500 immatricolazioni e con una quota di mercato al 29,4% in calo rispetto all’anno precedente soprattutto per il calo di vendite delle auto marchiate Fiat. Hanno guadagnato rispetto all’anno precedente Alfa Romeo e Jeep, rispettivamente del 12% e del 118%, con le rispettive quote cresciute dello 0,7% e dello 0,3%. Lancia invece ha aumentato la sua quota dello 0,4%.

AUMENTI AUTOSTRADE 2012

Il Lingotto domina comunque la classifica delle auto più vendute. Nei primi dieci posti troviamo Punto, Panda, 500, Ypsilon e Giulietta, con buoni risultati anche per Freemont, Qubo e Doblò ed in attesa dell’arrivo della Nuova Panda.

VENDITE AUTO NOVEMBRE 2011

In Italia può sorridere anche Volkswagen che ha aumentato le vendite di oltre l’1% invece sono crollate di oltre il 20% le vendite di Renault, Peugeot e Citroen. Il gruppo BMW chiude in pari grazie al recupero di MINI mentre hanno guadagnato oltre il 10% Nissan, Hyundai e Mitsubishi.

Complice la crisi, il mercato dell’usato nel 2010 ha fatto registrare un aumento dello 0,6% in confronto al 2010.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>