Vertice europeo a Bruxelles

di Stefania Russo Commenta

A Bruxelles si è tenuto un vertice tra i leader degli Stati membri dell'Unione Europea al fine di trovare un accordo sulle modalità di riforma..

A Bruxelles si è tenuto un vertice tra i leader degli Stati membri dell’Unione Europea al fine di trovare un accordo sulle modalità di riforma del sistema finanziario globale dopo la recente crisi finanziaria.


Il Presidente francese Nicolas Sarkozy vorrebbe che venisse formulato un comune accordo che possa essere esposto al vertice mondiale che si terrà a Washington la prossima settimana sostenendo, al contempo, che il Fondo Monetario Internazionale dovrebbe svolgere un ruolo chiave a tal fine.

Ma, a riguardo, vi sono forti divergenze. Sarkozy, infatti, ritiene che nulla dovrebbe sfuggire ai controlli mentre, invece, i leader di Gran Bretagna e Svezia sostengono che troppi controlli potrebbero soffocare il mercato finanziario e anche la Germania non si mostra d’accordo con le proposte francesi.

Tuttavia i più sono a sostegno di Sarkozy per cui si prevede che verranno elaborate delle riforme entro 100 giorni dal vertice di Washington che si terrà il 15 Novembre.


Tuttavia, i piccoli Stati membri dell’Unione Europea, i cui leader non andranno a Washington, avranno comunque la possibilità di esporre le loro preoccupazioni.

La Banca Centrale Europea, intanto, ha tagliato i tassi di interesse di mezzo punto percentuale al 3,25% per evitare una recessione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>