Dividendo 2012 Ratti esercizio 2011

di Filadelfo Scamporrino Commenta

Dal progetto di bilancio 2011 approvato dal Consiglio di Amministrazione è emerso che Ratti S.p.A. ha archiviato i dodici mesi con un fatturato in crescita da 70,3 milioni a 90,7 milioni di euro.

Un dividendo 2012 unitario pari a 0,10 euro per azione da proporre all’Assemblea degli Azionisti che è stata convocata per le ore 15 del 24 aprile del 2012. A proporlo sarà il Consiglio di Amministrazione di Ratti S.p.A., società quotata in Borsa a Piazza Affari ed operante nel settore dei tessuti di alta gamma, dopo aver approvato il progetto di bilancio al 31 dicembre del 2011.

In ragione del dividendo proposto dal CdA, il payout a favore degli azionisti Ratti S.p.A. è pari al 21,2% dei profitti netti 2011, ed al 47,5% rispetto all’utile ante imposte conseguito a livello di Gruppo.



TITOLI AZIONARI CONSIGLIATI DA EXANE BNP PARIBAS

Dal progetto di bilancio 2011 approvato dal Consiglio di Amministrazione è emerso che Ratti S.p.A. ha archiviato i dodici mesi con un fatturato in crescita da 70,3 milioni a 90,7 milioni di euro. Bene anche l’Ebitda, da 2,1 milioni al 31 dicembre del 2010, agli 8,1 milioni di euro al 31 dicembre del 2011. Di riflesso il risultato di esercizio passa anno su anno da -1,2 milioni di euro a +12,9 milioni di euro comprensivi di proventi che, pari a 8,2 milioni di euro, derivano dall’iscrizione di imposte anticipate.

TITOLI AZIONARI ITALIANI CONSIGLIATI DA CITIGROUP

Per quel che riguarda l’evoluzione prevedibile della gestione, Ratti S.p.A. ha reso noto che per l’esercizio di bilancio in corso attualmente il trend di fatturato, unitamente a quello dell’acquisizione degli ordini, mostra una dinamica che rispetto al 2011 risulta essere decisamente superiore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>