Enel taglierà il dividendo nel 2013 secondo Hsbc

di ND82 Commenta

La giornata di ieri ha sorriso al titolo Enel, che ha chiuso la seduta con un rialzo del 3,45% a 2,7 euro in un clima di euforia che ha visto l’indice principale FTSE MIB guadagnare il 3,19%

 La giornata di ieri ha sorriso al titolo Enel, che ha chiuso la seduta con un rialzo del 3,45% a 2,7 euro in un clima di euforia che ha visto l’indice principale FTSE MIB guadagnare il 3,19%. Tuttavia, per il colosso dell’elettricità italiano c’è da segnalare la bocciatura arrivata dalla banca d’affari britannica Hsbc, che si aspetta una riduzione del dividendo per l’esercizio 2013. In particolare, Hsbc si aspetta da Enel un taglio del dividendo a 0,12 euro per azione da 0,15 euro dell’anno scorso.

Gli specialisti della banca britannica hanno poi confermato la propria raccomandazione a “underperform”, ovvero farà peggio del mercato, con target price a 2,4 euro. Hsbc ha sottolineato che per le utilities europee il dividendo è una variabile-chiave per gli investitori al fine di valutare la convenienza dell’investimento. Hsbc si aspetta dei tagli alle cedole sia per quest’anno che per il 2014, non solo da Enel ma anche da E.On e Cez nel 2013 e da Rwe il prossimo anno.

ENEL ESCE DALLALISTA DI TITOLI PREFERITI DI CITIGROUP

Hsbc non si aspetta tagli, invece da Edf e da Gdf Suez. Quest’ultima resta la top pick della banca nel comparto delle aziende che offrono servizi di pubblica utilità, con rating a “overweight” (sovrappesare in portafoglio) e target price a 18 euro. Per quanto riguarda Enel, da un punto di vista tecnico, il titolo potrebbe continuare il rimbalzo spingendosi fino a 2,8 euro, coprendo un gap down su base giornaliera.

DIVIDENDO 2013 ENEL ESERCIZIO 2012

In caso di forza generalizzata del mercato, i prezzi potrebbero salire ulteriormente fino a toccare quota 2,85 euro. Il ritorno della negatività sul titolo si avrebbe in caso di perdita decisa del livello tecnico di 2,6 euro, che quasi certamente spingerebbe i prezzi verso i minimi di periodo posti a 2,51 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>