Eurozona, a giugno il surplus sale a 4,6 miliardi

di Stefania Russo Commenta

Eurostat ha diffuso i dati relativi alla bilancia commerciale complessiva dei 16 paesi che fanno parte dell'Eurozona dove il surplus commerciale..

Eurostat ha diffuso i dati relativi alla bilancia commerciale dei 16 paesi che fanno parte dell’Eurozona dove il surplus commerciale, durante il mese di giugno, si è attestato a 4,6 miliardi di euro, in rialzo rispetto ai 2,1 miliardi di euro registrati durante il mese di maggio e in pareggio rispetto allo stesso periodo del 2008.

Nella Ue a 27, invece, il deficit commerciale è stato di 4,3 miliardi in netto miglioramento rispetto al deficit di 7,2 miliardi di euro registrato a maggio 2009. I dati appaiono confortanti soprattutto se paragonati a giugno 2008 quando il deficit ammontava a 19,3 miliardi di euro.


Su base mensile nell’Eurozona le esportazioni sono calate dello 0,1% e le importazioni sono rimaste stabili, mentre per quanto riguarda l’Ue a 27 è stato registrato un calo dello 0,3% sulle esportazioni e un aumento dell’1,4% delle importazioni.

Se invece si considera il periodo tra gennaio e maggio di quest’anno, nella Ue si è verificato un ulteriore calo del deficit energetico a -92,9 miliardi rispetto ai -147,9 miliardi dello stesso periodo dello scorso anno ed è diminuito il surplus per macchinari e veicoli che ha raggiunto quota +36,3 miliardi rispetto a +59,8 miliardi del 2008.


Le esportazioni, invece, solo diminuite soprattutto verso la Russia (-39%), Turchia (-33%), Corea del sud (-23%) e Norvegia (-22%), così come pure sono calate le importazioni da alcuni paesei, soprattutto la Russia (-43%), il Giappone (-29%), il Brasile (-29%), la Norvegia (-28%) e la Turchia (-28%).

Per quanto riguarda i singoli Paesi i surplus più evidenti sono stati registrati dalla Germania (+46,3 miliardi), Irlanda (+15,6 miliardi) e Olanda (+13,8 miliardi) mentre i deficit più gravi sono stati registrati da Gran Bretagna (-38 miliardi), Francia (-24,4 miliardi), Spagna (-20,7 miliardi), Grecia (-11,6 miliardi) e Portogallo (-6,8 miliardi). L’Italia ha registrato un deficit di 3,5 miliardi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>