Proposta segreta della Cina per salvare l’euro

di Alessandro Bombardieri Commenta

Piano segreto presentato al G20 di Parigi...

Nel fine settimana sono circolate indiscrezioni dal G20 di Parigi riguardanti un’offerta segreta presentata dalla Cina, con l’obiettivo di salvare l’euro, come riportato anche sul Sunday Times.

Secondo quanto scritto dal giornale inglese, la delegazione cinese presente al G20, guidata dal ministro Xie Xuren, avrebbe proposto un piano di salvataggio per l’euro, attraverso forti investimenti in titoli di Stato dei singoli paesi e in infrastrutture.


Questo piano presentato dalla Cina, di cui ovviamente i vari capi di Stato parlano solo segretamente, avrebbe un valore di decine di miliardi di euro. Una delle prime operazioni che dovrebbe iniettare liquidità nella zona Euro potrebbe essere l’acquisto da parte del colosso cinese Hna dell’aeroporto di Atene.

Sempre secondo quanto scrive il giornale inglese le condizioni prevederebbero grosse ristrutturazioni di bilancio e tagli alla spesa in tutti i paesi dell’eurozona. Una fonte anonima ha dichiarato che la Cina vuole essere sicura del fatto che l’Europa riconosca le dimensioni del buco e che il buco non diventi ancora più grande prima che la Cina decida di intervenire.

POSSIBILE DEFAULT SISTEMA BANCARIO EUROPEO

Jean-Claude Trichet, presidente uscente della Bce, che lascerà il posto a fine mese al governatore Mario Draghi, spinge per fare la riforma per evitare il contagio dei Trattati Ue, perchè gli errori di un paese non vadano a dare problemi a tutti gli altri. Trichet ha invitato i leader prendere misure adeguate contro la crisi del debito e per proteggere le banche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>