Censis-Confcommercio Outlook Italia 2013 preoccupante

di Filadelfo Scamporrino Commenta

Nel complesso il Rapporto Censis-Confcommercio evidenzia come a dominare, anche in ragione delle prospettive incerte per il mercato del lavoro, a dominare siano le tre R rappresentate da “Rinuncia, Rinvia e Risparmia”.

confcommercio

L’Outlook Italia 2013, presentato da Censis-Confcommercio, desta più di una preoccupazione per il futuro del nostro Paese. Innanzitutto, dal Rapporto Censis-Confcommercio “Outlook Italia 2013” emerge una caduta dei consumi delle famiglie che rappresenta in tutto e per tutto lo specchio della crisi economica. Inoltre, attualmente sono ben undici milioni le famiglie che, preoccupate per il perdurare della crisi, ritengono che in futuro non riusciranno a mantenere il corrente tenore di vita, ed in generale nove su dieci mostrano preoccupazione per il futuro.



ECONOMIA ITALIANA TRA INFLAZIONE E PRESSIONE FISCALE

Nel complesso il Rapporto Censis-Confcommercio “Outlook Italia 2013” evidenzia come a dominare, anche in ragione delle prospettive incerte per il mercato del lavoro, siano le tre R rappresentate da “Rinuncia, Rinvia e Risparmia“.

TASSI MUTUO IN CADUTA LIBERA

La crisi economica è drammatica e per questo il Codacons, appresi i dati del Rapporto Censis-Confcommercio, ha ribadito come il Governo debba fare l’opposto di quanto fatto sinora partendo dal blocco dell’aumento dell’Iva e passando per interventi che riducano il peso delle spese obbligate a carico delle famiglie, dalle tariffe pubbliche ai servizi bancari e passando per le assicurazioni, i prestiti ed i mutui per la prima casa.

INVESTIMENTI PUBBLICITARI, RALLENTAMENTO DEL CALO A NOVEMBRE

Ed ancora misure che permettano di far tirare il fiato ai consumatori rivalutando a quella che è l’inflazione reale le pensioni e gli stipendi. Basti pensare al fatto che, ricorda il Codacons, quasi la metà degli italiani ogni anno non è più in grado di permettersi nemmeno una settimana di ferie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>