Istat, deficit-Pil al 6,3% nel primo semestre 2009

di Stefania Russo Commenta

L'Istat ha diffuso i dati relativi alla situazione dei conti pubblici nel primo semestre del 2009, dati da cui emerge che in Italia è ancora in aumento..

L’Istat ha diffuso i dati relativi alla situazione dei conti pubblici nel primo semestre del 2009, dati da cui emerge che in Italia è ancora in aumento il rapporto deficit/Pil.

I dati diffusi dall’Istat testimoniano che nel primo semestre dell’anno l’indebitamento netto delle amministrazioni pubbliche è stato del 6,3% del Pil, in notevole aumento rispetto al 3,5% del primo semestre del 2008, un aumento che caratterizza anche il paragone tra il disavanzo registrato nel secondo trimestre del 2009, che è stato pari al 3,3%, e quello del secondo trimestre del 2008, che invece è pari all’1,3%.


In ogni caso nel secondo trimestre dell’anno il disavanzo è migliorato rispetto a quello relativo al primo trimestre quando si era attestato al 9,3%, un miglioramento che secondo l’Istat è legato a un andamento stagionale.


Nell’ultimo trimestre, in particolare, l’avanzo primario è risultato positivo per 5,417 miliardi di euro, con una incidenza sul Pil pari all’1,4%, rispetto al 3,9% registrato nello stesso periodo dello scorso anno. Nel primo semestre, invece, il saldo primario è risultato pari al -1,6%.

Per quanto riguarda le entrate fiscali nel secondo trimestre del 2009 è stata registrata una diminuzione tendenziale del 2,4% rispetto al -0,5% dello stesso periodo del 2008. Se si considera l’intero semestre, invece, la diminuzione è stata del 2,7%, rispetto al +1,5% nel 2008. Nonostante questo la pressione tributaria nel secondo trimestre è risultata pari al 45,8% rispetto al 45% dello stesso periodo del 2008.

Considerando la spesa pubblica, invece, nel secondo trimestre è stato registrato un +1,8% rispetto al +8,2% dello stesso periodo del 2008. Sempre nell’ultimo trimestre, inoltre, la spesa in rapporto al Pil è stata pari al 49,1%, in crescita rispetto al 46,3% del corrispondente trimestre del 2008. Le uscite sono invece aumentate del 3,2% contro il 6,2% del 2008.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>