Spread Btp-Bund tocca massimi novembre 2012

di Filadelfo Scamporrino Commenta

Ha superato i 360 punti base, massimo dallo scorso mese di novembre del 2012, per poi scendere attualmente in area 350. Stiamo parlando dello spread Btp-Bund sulla curva a dieci anni che è oramai in tensione da alcuni giorni a questa parte. A pesare sulla curva dei rendimenti dei titoli di Stato italiani sono le incertezze legate alla formazione di un nuovo Esecutivo dopo che i risultati delle Politiche 2013 hanno purtroppo fatto emergere palesemente il rischio di ingovernabilità.



TITOLI AZIONARI CONSIGLIATI DA EXANE BNP PARIBAS

Il leader del PD Bersani, cui è stato assegnato l’incarico con riserva dal Presidente della Repubblica, in serata dovrebbe salire al Colle al fine di riferire in merito all’esito delle consultazioni. Ad oggi l’M5S è contrario ad un Governo Bersani, così come il Pdl è scettico sul fatto che il PD possa accogliere le richieste del centrodestra per la formazione del cosiddetto “Governissimo”.

ECONOMIA ITALIANA TRA INFLAZIONE E PRESSIONE FISCALE

Su queste basi gli scenari sono due: tornare al voto in tempi brevi oppure formare un Governo per le riforme a partire dall’attuale Legge elettorale che, se non sarà cambiata, rischia di replicare, nel caso in cui si tornasse a voto, la situazione di ingovernabilità specie per quel che riguarda la maggioranza da raggiungere al Senato. Una terza possibile soluzione, anche se al momento la meno probabile, è quella che porti il leader del PD Bersani a presentarsi comunque alle Camere alla ricerca di una fiducia che, senza cambi di direzione dell’ultima ora, appare difficilissima da ottenere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>