Profit Farm: investire sui crediti deteriorati con rendimenti altissimi

di Redazione Commenta

Il lending crowfunding riesce sempre a stupirci con nuovi e ambizioni progetti: è il caso di Profit Farm, progetto assolutamente innovativo in quanto essenzialmente dedicato ai crediti verso la Pubblica Amministrazione.

Come ottenere un rendimento fino all’8%?

Profit Farm apre ai privati il mercato dei crediti esigibili non riscossi, fino ad oggi interamente a disposizione in via esclusiva dei soli investitori istituzionali. Un modello di business che va a posizionarsi in un settore dove i crediti lordi deteriorati bancari arrivano a 325 miliardi di euro (dato al dicembre 2020, secondo Banca Ifis) e quelli delle pubbliche amministrazioni raggiungono quasi i 50 miliardi di euro (dato Eurostat), con una crescita costante negli ultimi quattro anni ed un incremento legato anche all’esito della pandemia.

L’obiettivo di Profit Farm è quello di consentire ai propri Utenti rendimenti fino all’ 8% annuo. Ciò è possibile in quanto la normativa in tema di pagamenti ritardati (DLgs 231/2002 e successive modificazioni), in attuazione delle direttive comunitarie, impone ai debitori, inclusa la Pubblica Amministrazione, di corrispondere gli interessi moratori legali al tasso BCE oltre ad uno spread di 8 punti percentuali.

Come nasce Profit Farm?

Profit Farm nasce dall’intuizione di un gruppo di professionisti del settore, unitamente al Presidente e Co-founder Avvocato Cristiano Augusto Tofani, il quale ha al proprio attivo oltre 1.700 operazioni concluse con successo nel settore dei crediti deteriorati ed ha svolto il ruolo di advisor in molteplici operazioni di cartolarizzazione.

I grandi vantaggi di Profit Farm per gli investitori e per le imprese

I vantaggi di Profit Farm coinvolgono non solo i piccoli e grandi risparmiatori ma anche le imprese.

Le imprese possono rientrare del proprio credito molto più velocemente ottenendo subito liquidità da investire e rimettere in circolo nell’economia reale. Proprio per questo, Profit Farm assume un ruolo di “acceleratore” della ripresa economica, consentendo di velocizzare l’immissione nel sistema produttivo di somme che altrimenti sarebbero bloccate.

Chi investe ottiene un rendimento elevato “prestando”, attraverso la piattaforma, i capitali destinati all’acquisto di crediti che le imprese vantano nei confronti della P.A. o di soggetti ugualmente solvibili, garantiti da sentenza definitiva e quindi sicuri. In particolare, Profit Farm seleziona, con estremo rigore, le posizioni di credito più sicure, in cui la P.A. o il privato ugualmente solvibile sono tenuti a saldare il proprio debito, generalmente in un tempo non superiore a 12/24 mesi, e per le quali risulta già esaurito l’iter giudiziario di accertamento con sentenza inoppugnabile. Una volta incassato il credito, la piattaforma restituisce all’investitore il capitale maggiorato degli interessi maturati, con un rendimento fino appunto all’8%.

La piattaforma ha già chiuso le prime sette campagne di finanziamento, per un importo complessivo pari a circa 630.000 Euro; l’obiettivo, per il primo anno di attività è quello di raggiungere i 10 milioni di Euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>