Enel cresce in Usa con le energie rinnovabili

di Redazione 1

L'energia prodotta da Enel Green Power grazie a questi due impianti quadruplica...

Passi avanti si stanno facendo in Usa per l’energia rinnovabile ed in questa ottica entrano gli impianti geotermici di Stillwater e Salt Wells nello Stato del Nevada, i quali hanno ricevuto un incentivo dal governo americano di ben 61.520.872 dollari grazie all’American Recovery and Reinvestment Act’s 1603 Program, che prevede di creare nuove centrali di energia rinnovabile oltre a creare nuovi posti di lavoro sempre nel settore dell’energia pulita. Questi due impianti hanno dato una grossa mano alla contea di Churchill anche sotto il punto di vista economico.

Per costruire questi impianti ci sono volute più di 300 persone ed i lavori sono durati più di due anni (iniziati nel 2007).

Secondo l’Economic Development Authority of Western Nevada (Edawn) questi due impianti saranno di grande aiuto per il territorio circostante: l’impatto positivo è stimabile in circa 4 milioni di dollari, oltre a questo sono stati creati 25 posti di lavoro che dureranno almeno 30 anni. Se non bastasse, per questi impianti sono stati usati solamente pezzi costruiti in Usa.

L’energia prodotta da Enel Green Power grazie a questi due impianti quadruplica, ed oltre questo anche lo stato del Nevada si avvicina al suo ambizioso obiettivo: entro il 2015 avere il 20% di energia proveniente da fonti rinnovabili.

Enel sta pensando ora di emettere delle obbligazioni in dollari, avendo già emesso 6,5 miliardi di euro sui 10 totali programmati, rimangono 3,5 miliardi “liberi” che Enel potrebbe emettere proprio ora.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>