Fisco, ecco il nuovo algoritmo che combatte l’evasione

di Daniele Pace Commenta

Solamente l’anno scorso, la Francia aveva deciso di mettersi nelle mani di un algoritmo, per poter provare a contrastare il più possibile gli evasori fiscali. Quindi, si è affidata ad un’intelligenza che aveva il compito di provvedere alla raccolta di dati e informazioni anche tramite i social network, così come internet.

Pare proprio che sia arrivato anche il momento del nostro Paese. Infatti, l’Italia sembra che voglia incrociare i dati che si trovano nelle banche dati del Fisco, in maniera tale da andare alla ricerca dei furbetti. Quindi, si tratta di una vera e propria cyber-arma, che sia l’Agenzia delle Entrate che la Guardia di Finanza hanno tutta l’intenzione di sfruttare.

A dirla tutta, questo strumento era già stato preparato ed era pronto, ma a bloccarlo fino a questo momento ci aveva pensato il Garante della Privacy, ma pare che a breve tale stop potrebbe essere rimosso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>