Immatricolazioni auto luglio 2010

di Stefania Russo 1

Il quotidiano francese La Tribune ha pubblicato i dati non ufficiali relativi alle immatricolazioni auto in Europa a luglio 2010, dati da cui emerge..

Il quotidiano francese La Tribune ha pubblicato i dati non ufficiali relativi alle immatricolazioni auto in Europa a luglio 2010, dati da cui emerge una buona performance di Renault e Psa Peugeot Citroen, mentre decisamente peggio sono andate le cose per General Motors, Fiat e Toyota.

Se si considerano in singoli paesi, invece, i cali più consistenti si sono verificati in Germania (-28,6%), Italia (-25,4%), Spagna (-23%), Gran Bretagna (-10%) e Svizzera (-6%).


A causare questa decisa inversione di tendenza rispetto ai primi mesi dell’anno è stato il venir meno degli aiuti da parte dei vari governi. L’assenza degli incentivi, inoltre, secondo gli esperti provocherà un ulteriore calo nel settore dell’auto in Europa, che per la fine dell’anno potrebbe addirittura registrare una flessione compresa tra il 7 e il 9%.

Il calo, tuttavia, sembra non aver interessato l’indiana Tata Motors che ha registrato nel mese in esame un aumento delle vendite del 36% a 90.646 veicoli. La buona performance della casa automobilistica indiana, tuttavia, potrebbe influire positivamente anche sui risultati complessivi di Fiat, visto che nel corso della scorsa settimana Carl-Peter Forster, amministratore delegato di Tata Motors, ha spiegato di voler ulteriormente rafforzare la joint venture con il lingotto.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>