Parte il progetto Nabucco in Turchia

di Redazione 1

Il progetto Nabucco ha fatto ieri un passo avanti molto importante...

Il progetto Nabucco ha fatto ieri un passo avanti molto importante, è infatti stato firmato l’accordo intergovernativo, nella capitale turca Ankara, che stabilisce i regolamenti e le norme per trasportate il gas dal Mar Caspio e dal Medio Oriente verso Turchia ed Unione Europea, in modo da andare a ridurre la dipendenza dalla Russia.

Come detto, il progetto Nabucco prevede l’installazione di condotti che passano attraverso molti paesi europei, in primis la Turchia, la quale, non dimentichiamolo, aspira ad entrare a tutti gli effetti nell’Unione Europea.

Questo progetto è iniziato nel lontano 2002, dovrebbe essere definitivamente operativo entro il 2014 e ha un costo complessivo di 7,9 miliardi di euro. I territori in cui passerà Nabucco sono Austria, Bulgaria, Ungheria e Romania, che ieri hanno firmato questa intesa, e alla firma era presente anche Josè Manuel Barroso, presidente della Commissione Europea, ad esaltare l’importanza del progetto.

Nabucco è in diretta concorrenza con un progetto russo denominato South Stream (anche Eni in collaborazione con Gazprom vi partecipa, e dovrebbe attraversare Russia e Bulgaria passando per il Mar Nero) , ed è sostenuto anche dagli Stati Uniti. I dati tecnici parlano di 31 miliardi di metri cubi di gas che passeranno ogni anno dall’Asia all’Europa, e uno dei principali fornitori sarà l’Azerbaijan, ma non dimentichiamo che anche paesi come Iraq, Egitto e Siria si sono detti pronti ad aderire all’iniziativa.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>