Previsioni mercato auto 2013 riviste al ribasso

di Redazione Commenta

Stima elaborata considerando il fatto che attualmente il bene auto è uno dei più tartassati in Italia dal fronte della fiscalità.

Dopo il rilascio dei dati sulle vendite di auto in Europa nel mese di gennaio del 2013, l’Unrae ha reso noto che le stime sull’intero anno in Italia, attraverso il proprio Osservatorio previsionale, sono state riviste al ribasso. Nel dettaglio, l’Unione delle case automobilistiche estere che operano in Italia prevede per il mercato auto domestico nel 2013 un calo del 5,4% delle immatricolazioni a quota 1,32 milioni.

Questa stima è stata elaborata considerando il fatto che attualmente il bene auto è uno dei più tartassati in Italia dal fronte della fiscalità, così come gli effetti negativi della crisi sui bilanci delle famiglie si ripercuotono proprio sull’acquisto di beni durevoli.



IVECO PUNTA ALLA CINA

L’Unrae prevede che il primo trimestre del 2013 sarà caratterizzato ancora in Italia da cali delle immatricolazioni in doppia cifra alimentati, tra l’altro, dagli impegni a livello fiscale delle famiglie, a partire dall’Imu che ha ridotto il reddito da destinare ai consumi, e passando per momenti di indugio strettamente legati all’esito delle imminenti Elezioni Politiche 2013 del 24 e 25 febbraio.

TITOLI AZIONARI CONSIGLIATI DA EXANE BNP PARIBAS

Per il secondo trimestre del 2013, invece, l’Unrae prevede un calo delle immatricolazioni più contenuto anche in ragione delle attese di una ripresa di alcuni indicatori a livello macroeconomico. Ecco perché l’Unione delle case estere, in vista del nuovo Governo, auspica che vengano adottati provvedimenti incisivi che possano riportare l’Italia nel più breve tempo possibile sul sentiero della crescita economica. Altrimenti il calo 2013 del 5,4% delle immatricolazioni stimato dall’Unrae, a quota 1,32 milioni, sarà inevitabile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>