Ripristinate definitivamente le forniture di gas per l’Europa

di Redazione Commenta

La questione gas sembra essere giunta definitivamente a termine. Sono riprese stamattina presto..

La questione gas sembra essere giunta definitivamente a termine. Sono riprese stamattina presto, infatti, le forniture di gas russo destinate all’Europa e in transito attraverso l’Ucraina.

La questione, tuttavia, ha trovato definitiva risoluzione durante la giornata di ieri, nel corso della quale Russia e Ucraina hanno accontentato le ripettive pretese firmando un contratto di dieci anni per la fornitura di gas russo a Kiev. L’accordo è stato sottoscritto da Putin e da Yulia Tymoshenko, con tanto di cerimonia ripresa dalle telecamere delle principali emittenti televisive.



Secondo l’accordo delineato l’Ucraina inizierà a pagare il gas russo allo stesso prezzo pagato dall’Europa a partire dal 2010. Per tutto il 2009, invece, l’Ucraina pagherà meno di 250 dollari per 1000 metri cubi di gas.

L’anno scorso, invece, l’Ucraina pagava 179,50 dollari per 1000 metri cubi di gas, mentre l’attuale media europea supera, per la stessa quantità di gas, i 400 dollari.

La notizia, come era ben prevedibile, ha determinato un ribasso del prezzo del petrolio e anche numerosi titoli in borsa hanno subito notevoli conseguenze con Eni salito dello 0,29% ed Erg salito dell’1,47%.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>