Sanofi-Aventis lancia Opa su Genzyme

di Stefania Russo 2

Le indiscrezioni riportate pochissimi giorni fa dal Wall Street Journal, secondo cui Sanofi Aventis era pronta a lanciare una nuova offerta per tentare l'acquisizione di Genzyme..

Le indiscrezioni riportate pochissimi giorni fa dal Wall Street Journal, secondo cui Sanofi Aventis era pronta a lanciare una nuova offerta per tentare l’acquisizione di Genzyme, si sono rivelate fondate solo in parte. La casa farmaceutica, infatti, non ha rivisto al rialzo la sua offerta da 18,5 miliardi di dollari, ovvero 69 dollari per azione, ma ha deciso di lanciare un’offerta pubblica di acquisto.

A renderlo noto è stata proprio Sanofi-Aventis attraverso una nota, in cui viene anche sottolineato che si tratta di un premio del 38% rispetto al prezzo di Genzyme dello scorso 1 luglio, ossia il giorno precedente all’inizio della speculazione su una sua acquisizione.


La casa farmaceutica, inoltre, ha spiegato di aver deciso di lanciare l’operazione dopo che Genzyme ha rifiutato di intraprendere delle trattative in relazione alla sua ultima offerta, giudicata troppo bassa rispetto a quelle che erano le aspettative. Una decisione che, secondo quanto riportato da alcune fonti, non sarebbe stata gradita dagli azionisti che detengono più del 50% del capitale Sanofi-Aventis e che per questo di recente avrebbero deciso di incontrare direttamente il management della casa farmaceutica.

A questo punto appare evidente che Sanofi-Aventis non voglia rivedere al rialzo la sua offerta e che quindi Genzyme dovrà decidere una volta per tutte cosa fare. La società, tuttavia, ha ancora un bel pò di giorni per decidere visto che l’offerta di Sanofi-Aventis sarà valida fino alle 23:59 (ora di New York) del prossimo 10 dicembre.

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>