Sanofi-Aventis prolunga offerta su Genzyme

di Stefania Russo Commenta

Contrariamente alle previsioni degli esperti, la casa farmaceutica francese Sanofi-Aventis ha deciso di non rivedere al rialzo l'offerta lanciata..

Contrariamente alle previsioni degli esperti, la casa farmaceutica francese Sanofi-Aventis ha deciso di non rivedere al rialzo l’offerta lanciata per l’acquisizione dell’americana Genzyme, tuttavia ha deciso di estendere il periodo di offerta fino al prossimo 21 gennaio.

L’offerta, dunque, resta ferma a 69 dollari per azione, ovvero 18,5 miliardi di dollari in totale. Sin dal primo momento Genzyme ha definito l’offerta troppo bassa rispetto alle aspettative, ma nonostante questo Sanofi-Aventis non ha mai alzato la sua proposta, si è solo limitata a sollecitare l’accettazione da parte della casa farmaceutica americana, prima lanciando un’Opa e ora allungano i termini dell’offerta.


La decisione di concedere altro tempo a Genzyme, dunque, appare come un’ulteriore conferma della decisione della casa farmaceutica francese di non alzare la sua proposta, non a caso in uno dei comunicati diffusi nel corso dei mesi passati ha evidenziato come l’offerta proposta sia stata giudicata ingiustamente troppo inferiore alle aspettative, in quanto include un premio del 38% rispetto al prezzo di Genzyme dello scorso 1° luglio, ossia prima dell’inizio delle speculazioni relative all’acquisizione.

Nella stessa nota attraverso la quale è stata comunicata la proroga dei termini, Sanofi-Aventis ha fatto sapere che fino ad ora ha aderito alla sua offerta lo 0,9% degli azionisti Genzyme.

A seguito del prolungamento dei termini, dunque, è probabile che i management delle due società si incontreranno a breve per cercare di arrivare ad un accordo, anche se Genzyme sembra poco propensa ad accettare un’offerta ritenuta inferiore alle aspettative della società stessa e dei suoi azionisti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>