Unicredit potenziale acquirente quota Banca di Mosca

di Redazione Commenta

Secondo quanto riportato dal quotidiano economico russo Vedomosti, tra i possibili acquirenti della quota del 46,5% di Banca di Mosca messa in vendita..

Secondo quanto riportato dal quotidiano economico russo Vedomosti, tra i possibili acquirenti della quota del 46,5% di Banca di Mosca messa in vendita dal Municipio di Mosca ci sarebbe anche Unicredit.

Lo stesso quotidiano, tuttavia, sottolinea anche che la quota di Banca di Mosca messa in vendita è già nel mirino dell’istituto russo Vtb e che l’istituto italiano ha scarse possibilità di riuscirla a spuntare, soprattutto in considerazione del fatto che l’amministrazione della capitale punta a vendere la quota alla banca russa, la cui quota di maggioranza è di proprietà pubblica.


Non è ancora certo il valore della quota in vendita, secondo le indiscrezioni l’acquirente dovrà sborsare 90 miliardi di rubli, pari a circa 2,2 miliardi di euro. Non è però escluso che questo prezzo subisca un’impennata proprio grazie all’interesse di Unicredit, anche se secondo rumors non confermati Vtb avrebbe già raggiunto un accordo per l’acquisto della quota entro il 21 febbraio.

Banca di Mosca ha una capitalizzazione pari a circa 150 milioni di euro. Alla fine del 2009 aveva asset per 825 miliardi di rubli, pari a circa 21 miliardi di euro, e dispone di una rete distributiva di 380 sportelli.

A Piazza Affari in tarda mattinata il titolo Unicredit guadagna il 2,54% a 1,696 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>