Draghi intravede una ripresa lenta e fragile

di Redazione 1

Secondo Draghi la ripresa sarà lenta...

Il Governatore della Banca d’Italia e presidente del Financial stability forum, Mario Draghi, in una conferenza a lato degli incontri annuali del Fmi, ha parlato del futuro dell’economia, facendo il punto su quella che sarà la ripresa nei prossimi mesi.

Secondo Draghi la ripresa sarà lenta e dovrà vedersela con molti elementi di incertezza, sia sul lato economico che su quello finanziario. Draghi ha dichiarato che si iniziano però a vedere già dei primi piccoli segnali di ripresa, che però sarà lenta e fragile.

Parlando dell’alto tasso di disoccupazione afferma che a preoccuparlo non è solo l’Italia, in quanto questo è un problema molto esteso, con il numero di disoccupati sempre in aumento.

Draghi ha dichiarato che quello a cui bisognerà fare molta attenzione è la tenuta dei consumi, aggiungendo che una forte spinta ad iniziare la ripresa è già arrivata dai paesi orientali come la Cina per esempio.

Il sistema finanziario, secondo Draghi, è già più solido di 5-6 mesi fa, senza però dimenticare che c’è ancora grande bisogno di capitali. Draghi ha poi parlato anche dei compensi dei manager bancari, affermando come in Italia il problema sia molto contenuto, aggiungendo che fra un periodo molto breve verrà operato un controllo sulle banche in merito proprio a questo tema.

Infine Draghi ha commentato in modo molto democratico la scelta di molte banche di non ricorrere ai Tremonti Bonds, dicendo che ogni banca conosce qual’è la mossa migliore da fare.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>