Aumento di capitale Fondiaria Sai possibile rinvio

di Alessandro Bombardieri Commenta

Possibile slittamento dell'aumento di FonSai.

Ci sarà quasi sicuramente un rinvio dell’aumento di capitale di Fondiaria Sai, reso necessario dopo la lettera d’intenti tra Unipol e la famiglia Ligresti.

Il prossimo 27 gennaio si riunirà il Consiglio di Fondiaria Sai per decidere nei tempi e nelle condizioni i dettagli dell’aumento di capitale da 750 milioni di euro, che secondo quanto stabilito inizialmente con l’Isvap si sarebbe dovuto effettuare entro la fine di marzo.


L’ingresso in gioco di Unipol però ha reso molto più complicata la situazione, infatti all’aumento di capitale iniziale di FonSai si sono aggiunti anche quelli di Premafin e Unipol senza contare poi anche la fusione tra Unipol assicurazioni, Fonsai, Premafin e Milano Assicurazioni.

UNIPOL FONDIARIA SAI

A questo punto è impossibile che Fondiaria Sai possa concludere la propria ricapitalizzazione in due mesi, dal momento che non conosce ancora i rapporti di concambio e i progetti industriali delle altre operazioni straordinarie sul capitale legate al loro aumento di capitale. Inoltre solamente oggi gli uomini di Unipol potranno effettuare una due diligence da concludere al massimo entro il 27 gennaio.

Dunque sembra quasi certo che dovranno essere modificate le date dell’aumento di capitale di FonSai anche se l’Isvap chiede di realizzare il prima possibile la ricapitalizzazione visto anche il ratio patrimoniale è sceso sotto quota 90%.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>