Aumento di capitale Unicredit via libera dal Cda

di Redazione Commenta

Il Consiglio di amministrazione di Unicredit nel corso della riunione tenuta questa mattina ha dato il suo via libera...

Il Consiglio di amministrazione di Unicredit nel corso della riunione tenuta questa mattina ha dato il suo via libera all’aumento di capitale da 7,5 miliardi di euro destinato a rafforzare i requisiti patrimoniali, in particolare portando il Core Tier 1 sopra il 9% nel 2012, in linea con quanto previsto dai requisiti patrimoniali di Basilea 3, e il Core Tier sopra il 10% nel 2015.

La decisione di procedere ad un aumento di capitale al fine di rafforzare ulteriormente la solidità del patrimonio, ricordiamo, si è resa necessaria soprattutto dopo che Unicredit è stata inserita nella lista G-Sifi, ossia la lista delle banche aventi rilevanza sistemica a livello globale.

UNICREDIT E L’ABUSO DEL DIRITTO

L’aumento di capitale, come ha spiegato Federico Ghizzoni nel corso di un suo intervento a seguito di una dichiarazione resa alle agenzie al termine della riunione, è già interamente garantito da un consorzio di banche. In base alle previsioni l’operazione verrà realizzata entro il primo trimestre 2012.

UNICREDIT UNICA BANCA ITALIANA NELLA LISTA G-SIFI

Nel corso della riunione, oltre ad approvare l’operazione di aumento di capitale, il Cda ha anche approvato il piano strategico 2010-2015, in base al quale l’istituto di Piazza Cordusio riuscirà a realizzare un utile netto di 3,8 miliardi entro il 2013 e di 6,5 miliardi entro il 2015, con un ritorno sul capitale tangibile di circa il 12% nel 2015.

Il piano, tuttavia, prevede che nel 2011 non vengano distribuiti dividendi agli azionisti, anche se, come ha spiegato Ghizzoni, durante il periodo di riferimento del piano è previsto un payout superiore alla media dei principali competitor.

A Piazza Affari nel pomeriggio il titolo Unicredit segna una flessione di oltre cinque punti percentuali a 0,7815 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>