Monte dei Paschi sottoscrive i Tremonti bond

di Francesco Di Cataldo Commenta

Piazza Affari non sta premiando MPS dopo la decisione di Giulio Tremonti di approvare l'operazione di 1,9 miliardi di euro..

Piazza Affari non sta premiando MPS dopo la decisione di Giulio Tremonti di approvare l’operazione di 1,9 miliardi di euro definiti come Tremonti Bond indispensabili per sottoscrivere gli strumenti finanziari da convertire in azioni ordinarie.

Il titolo della banca Monte dei Paschi di Siena infatti è indebolita e al momento sta perdendendo l’1,5% circa.



L’operazione approvata dal ministero dell’economia è in scia alle recenti operazioni di MPS che hanno visto la vendita di 50 filiali al gruppo Intesa SanPaolo per un importo di 200 milioni di euro ovvero 4 milioni per ogni filiale, un’operazione giudicata dalla banca d’affari Mediobanca abbastanza generosa se si pensa che il valore di tali filiali secondo Piazzetta Cuccia non supera i 3 milioni.

Nonostante la vendita di 50 sportelli, Monte dei Paschi rimane comunque la banca leader nella propria regione, ciò non toglie che la vendita dei propri immobili slitterà al prossimo anno.

Nel frattempo, pur mantenendo il proprio giudizio su una posizione di neutralità Morgan Stanley ha voluto aumentare il target price di MPS nel breve termine portando il titolo ad un prezzo obiettivo di 1,37 euro contro il precedente valore di 1,35. Nell’ultimo cda MPS ha reso noto il piano industriale 2010 giudicato interessante da molti analisti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>