Previsioni Unicredit per fine 2009

di Redazione 1

Goldman Sachs ha infatti previsto un aumento del 25% del valore di ogni azione di Unicredit portando quindi a 3,30 euro ad azione ovvero ben 30 centesimi..

Una delle più grandi banche d’affari del mondo, l’americana Goldman Sachs (il cui nome deriva dai suoi padri fondatori, l’ebreo tedesco immigrato in America Marcus Goldman ed il genero Samuel Sachs) quotata alla borsa di New York dal 1896, ha fatto alcune dichiarazioni e previsioni su alcuni titoli bancari italiani.

Goldman Sachs ha infatti previsto un aumento del 25% del valore di ogni azione di Unicredit portando quindi a 3,30 euro ad azione ovvero ben 30 centesimi in più rispetto al valore attuale.



E’ chiaro che con questa previsione la banca d’affari americana quotata al New York Stock Exchange pone la banca italiana capitanata da profumo sullo stato di semaforo verde ovvero consigliando di acquistare. Goldman Sachs ha inoltre fatto previsioni su altre banche italiane (Banco Popolare, Credem, Ubi Banca e Intesa Sanpaolo) portandole in una situazione di “buy”.

Semaforo giallo invece per la banca Monte dei Paschi di Siena per la quale Goldman Sachs mette in allerta gli investitori. La chiusura di ieri della MPS (banca fondata nel 1472) ha fatto registrare un aumento dello 0,01 % portando il titolo ad un valore di 1,45 euro per azione che, secondo le previsioni della banca d’affari americana, si dovrebbe portare a 1,70 euro per azioni.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>