Ubs potrebbe lasciare la Svizzera

di Redazione Commenta

Ubs minaccia di spostare i due quartieri generali di Basilea e Zurigo all'estero...

Importanti indiscrezioni arrivano da una rivista svizzera, il Sonntag CH, che rivela l’intenzione di Ubs, il colosso bancario elvetico, di eliminare i due quartier generali che si trovano proprio in Svizzera.

Ubs minaccia di spostare i due quartieri generali di Basilea e Zurigo all’estero nel caso le autorità della Svizzera introducessero nuovi e stringenti vincoli alle attività delle banche.

Sarebbe uscita proprio dall’interno di Ubs questa notizia, come riporta il giornale sarebbe stato proprio l’Amministratore Delegato della società, Oswald Gruebel, a comunicare l’intenzione del gruppo di uscire dai confini nazionali, se le autorità chiederanno effettivamente agli istituti di credito di trasformarsi in holding.

Anche Credit Suisse, l’altra grande banca svizzera, sarebbe nelle stesse condizioni, e questo è quanto emerso da un colloquio tenutosi proprio da Gruebel al Business Club di Zurigo.

Questa idea nasce da Philipp Hildebrand, il quale pochi giorni fa ha dichiarato che le banche nazionali hanno bisogno di una riorganizzazione, dal momento che le attività bancarie sono ormai sette volte maggiori del Pil del Paese.

Ora secondo le autorità le banche come Ubs appunto devono trasformarsi in tanti piccoli istituti di credito operanti in diverse nazioni, che fanno riferimento ad una sola holding.

Ricordiamo inoltre che nell’ottobre 2008 il governo della Svizzera ha portato 6 miliardi di franchi (5,95 miliardi di dollari) in Ubs, ricevendo in cambio una partecipazione del 9 % nella banca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>