Unicredit è tra le 10 banche europee preferite da Morgan Stanley

di ND82 Commenta

La banca d’affari americana Morgan Stanley ha stilato una classifica delle dieci banche più interessanti a livello europeo, attraverso la valutazione di alcune variabili-chiave come la capacità di generare profitti, la focalizzazione nel core business, l’impegno ad aumentare i dividendi

La banca d’affari americana Morgan Stanley ha stilato una classifica delle dieci banche più interessanti a livello europeo, attraverso la valutazione di alcune variabili-chiave come la capacità di generare profitti, la focalizzazione nel core business, l’impegno ad aumentare i dividendi. Gli specialisti di Morgan Stanley hanno stilato una lista di preferred stocks sulla base delle potenzialità di rialzo dei titoli in borsa. La lista comprende dieci banche giudicate con rating “outperform”, ovvero faranno meglio del mercato di riferimento.

Al primo posto c’è l’istituto britannico Aberdeen, che piace molto per le potenzialità di crescita dei margini reddituali grazie alla sua competenza sui mercati globali e soprattutto sui mercati emergenti. Attualmente il titolo in borsa non presenta un forte sconto rispetto alla media del settore europeo, ma potrebbe crescere molto grazie alle aspettative di aumento degli utili futuri. C’è poi Barclays, che secondo Morgan Stanley potrà rinascere con il nuovo management.

BANCHE FRANCESI SOTTOCAPITALIZZATE SECONDO S&P

La banca americana ritiene che le azioni Barclays possano crescere del 18% nei prossimi mesi. Al terzo posto c’è Bnp Paribas, che ha un bilancio solido e una grande capacità di contenimento dei costi. Nei prossimi anni dovrebbe aumentare i dividendi. Segue Credit Suisse, sul quale viene visto un potenziale di rivalutazione in borsa dell’11%. Tra il quinto e l’ottavo posto troviamo KBC, Swedbank, Sberbank e DBN.

UNICREDIT HA CORSO TROPPO IN BORSA SECONDO UBS

Al nono posto ecco l’italiana Unicredit. La banca americana ritiene che le azioni dell’istituto di Piazza Cordusio possa salire fino a 5,5 euro, per cui c’è ancora un potenziale di rivalutazione in borsa del 25%. Su molte altre banche italiane (come Mps, Mediobanca e Bpm) il rating è underperform. Chiude la lista dei titoli bancari preferiti di Morgan Stanley l’istituto di credito svizzero Ubs, che potrebbe crescere ancora del 9% alla borsa di Zurigo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>