Unicredit favorevole a ingresso fondo sovrano

di Redazione Commenta

L'amministratore delegato di Unicredit Federico Ghizzoni, nel corso del suo intervento a margine della presentazione del libro "Storie di straordinaria filantropia"...

L’amministratore delegato di Unicredit Federico Ghizzoni, nel corso del suo intervento a margine della presentazione del libro “Storie di straordinaria filantropia”, nel rispondere alla domanda di uno dei giornalisti presenti ha fatto sapere di essere favorevole all’ingresso di un fondo sovrano nel capitale dell’istituto.

Ghizzoni ha spiegato che Unicredit è a suo avviso una delle banche “meglio piazzate” in Europa, di conseguenza rappresenta un’ottima opportunità per gli investitori. Se si è fiduciosi verso l’Europa, dunque, Unicredit è senza dubbio la banca su cui investire.

UNICREDIT PRONTI CONTRO TERMINE CON NUOVI TASSI

Durante il suo intervento l’amministratore delegato del gruppo ha anche sottolineato la forte presenza dell’istituto di Piazza Cordusio in Paesi importanti, una diversificazione geografica che non solo rappresenta un punto di forza per la banca ma la colloca in una posizione di superiorità rispetto ad altri istituti concorrenti, che al contrario non vantano un simile posizionamento a livello geografico.

AUMENTO DI CAPITALE UNICREDIT SMENTITO MA NON ESCLUSO

Lo stesso Ghizzoni nel corso di un’intervista rilasciata ad Affari & Finanza ha smentito i rumors su un possibile aumento di capitale, spiegando che al momento l’istituto non sta vagliando questa possibilità ma punta a rafforzare i suoi coefficienti patrimoniali attraverso una crescita organica e mediante la cessione di partecipazioni minori, pur non escludendo la possibilità di ricorrere ad un’operazione di ricapitalizzazione nel caso in cui la situazione economica e finanziaria dovesse peggiorare drasticamente.

A Piazza Affari il titolo Unicredit registra poco prima delle 16:00 una flessione di quasi cinque punti percentuali a 0,74 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>