Dividendo Ansaldo STS 2010

di Stefania Russo Commenta

La buona performance registrata da Ansaldo STS nel corso dello scorso anno ha portato il Consiglio di amministrazione a proporre all'assemblea..

La buona performance registrata da Ansaldo STS nel corso dello scorso anno ha portato il Consiglio di amministrazione a proporre all’assemblea degli azionisti la distribuzione di un dividendo pari a 28 centesimi per azione, ossia in crescita dell’8% rispetto allo scorso anno.

Il pagamento avverrà il prossimo 26 maggio 2011, con stacco della cedola il 23 maggio 2011.


Nel corso dell’esercizio 2010, in particolare, Ansaldo STS ha registrato un utile netto consolidato di 94,9 milioni di euro, in crescita dell’8,1% rispetto agli 87,8 milioni del 2009. La produzione a ricavo si è attestata a 1.283,7 milioni, in crescita del 9,2% rispetto ai 1.175,6 milioni del precedente esercizio, mentre per gli ordini acquisiti la crescita è stata dell’1,11% a 1.985 milioni.

Il risultato operativo è salito a 137,1 milioni, mentre il portafoglio ordini al 31 dicembre 2010 ha raggiunto quota 4.551,1 milioni rispetto ai 3.759,7 milioni dello stesso periodo dell’esercizio precedente. La posizione finanziaria netta a fine 2010 si è attestata a 318,2 milioni, rispetto ai 278,9 milioni di fine 2009.

Sergio De Luca, amministratore delegato di Ansaldo STS, ha commentato i risultati del 2009 spiegando si tratta di dati che confermano la capacità del gruppo di realizzare delle performance positive e in linea con le attese del mercato nonostante il complicato scenario congiunturale.

Nonostante i dati positivi il titolo Ansaldo STS stamane poco dopo l’avvio della seduta segna a Piazza Affari una perdita dello 0,50% a 10,05 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>