Taglio dividendo 2012 Telecom Italia apprezzato dagli analisti

di Stefania Russo Commenta

A Piazza Affari il titolo Telecom Italia registra nel primo pomeriggio un rialzo di oltre due punti percentuali a 0,885 euro...

A Piazza Affari il titolo Telecom Italia registra nel primo pomeriggio un rialzo di oltre due punti percentuali a 0,885 euro, sulla scia del giudizio positivo espresso da alcuni analisti dopo l’annuncio del taglio al dividendo arrivato lo scorso venerdì dalla compagnia telefonica italiana, che ha quindi di fatto confermato le indiscrezioni di stampa circolate nelle scorse settimane.

Tra questo figurano gli analisti di Moody’s, che hanno giudicato positiva la decisione di tagliare del 25% l’ammontare complessivo dei dividendi 2012 relativi all’esercizio 2011.

TELECOM ITALIA MEDIA ANNUNCIA DATI PRELIMINARI 2011

Dello stesso parere anche gli analisti di Standard & Poor’s, che hanno sottolineato come la riduzione dei dividendi sia una mossa destinata a ridurre l’indebitamento del gruppo, ossia quello che a loro avviso rappresenta il maggiore fattore di rischio di Telecom Italia, portandolo a 27,5 miliardi di euro entro la fine dell’anno dagli attuali 30,4 miliardi.

TELECOM ITALIA CONFERMA TAGLIO DIVIDENDI 2012

Inoltre, a fronte del fatto che i risultati preliminari relativi all’esercizio 2011 sono stati superiori rispetto alle loro aspettative, gli esperti dell’agenzia USA hanno deciso di rivedere al rialzo le loro previsioni sull’Ebitda del 6-7%, rafforzando al contempo la loro valutazione sul titolo Telecom Italia da 0,85 a 0,95 euro.

Analoga decisione è stata presa dagli analisti di Equita, che allo stesso modo hanno rivisto la loro valutazione sul titolo del 7%, portandola quindi a 0,96 euro nel caso dell’azione ordinaria e a 0,81 euro nel caso dell’azione di risparmio, confermando al contempo rating “hold” sul titolo.

Al contrario, invece, gli analisti di Mediobanca hanno ribadito rating “neutral” e al contempo hanno abbassato il target price da 1,05 a 1 euro, in quanto a seguito del taglio annunciato il dividend yield sarà del 5% per le azioni ordinarie e del 7,7% per quelle di risparmio, ossia inferiore alla media del settore per quelle ordinarie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>