Terna piano strategico 2011-2015

di Stefania Russo Commenta

Il Consiglio di amministrazione di Terna ha approvato il piano strategico 2011-2015, che prevede tra le sue linee guida dei nuovi investimenti..

Il Consiglio di amministrazione di Terna ha approvato il piano strategico 2011-2015, che prevede tra le sue linee guida dei nuovi investimenti strategici e una maggiore attenzione alle attività non tradizionali.

Per quanto riguarda il primo punto, in particolare, il piano strategico prevede investimenti per cinque miliardi di euro nel corso dei prossimi cinque anni al fine di operare un ammodernamento alla rete, per una crescita complessiva del 15%, ossia pari a circa 700 milioni di euro.


Per quanto riguarda il focus sulle attività non tradizionali, Terna sta valutando possibili investimenti soprattutto facendo leva sulle sue competenze maturate nella gestione di grandi opere e sulle sue conoscenze nell’ambito del settore elettrico. Per tali attività gli investimenti sono stati praticamente triplicati, in particolare sono previsti stanziamenti fino a 1 miliardo di euro.

L’attuazione del piano consentirà al gruppo di aumentare la sua redditività dal 74% al 78% alla fine del periodo di piano, per una crescita dei ricavi del 6% nel corso dell’intero periodo. Al termine del periodo le stime parlano di un debito netto pari a 2,6 miliardi di euro, ossia inferiore rispetto a quanto previsto nel precedente piano industriale.

Il piano strategico 2011-2015 confermato la politica dei dividendi. Si prevede, in particolare, una crescita annua del 4% a cui verrà sommata un ulteriore ed eventuale parte derivante dalle plusvalenze registrate con la vendita delle attività non tradizionali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>