Terna promossa da Goldman Sachs

di Stefania Russo Commenta

Sul listino milanese stamani Terna registra una progressiva flessione nonostante la valutazione negativa arrivata stamane da Goldman Sachs...

Sul listino milanese stamani Terna registra una progressiva flessione nonostante la valutazione positiva arrivata da Goldman Sachs, che poche ore fa ha annunciato di aver eliminato l’azione dalla sua “conviction sell list“.

La decisione, ha spiegato la banca d’affari, è stata presa alla luce del fatto che non è più previsto un taglio di 100 bp dei ritorni per il periodo 2012-2015, inoltre si ritiene che per via dell’aumento dei rendimenti dei titoli di Stati italiani l’azienda riuscirà a mantenere il suo attuale tasso di rendimento fino al 2015.


Le prospettive ottimiste a livello di regolamentazione, inoltre, hanno portato Goldman Sachs ad alzare le stime di Eps e di dividendo rispettivamente del 19% e del 12%. Nonostante questo, tuttavia, la banca d’affari ha spiegato che una situazione di incertezza continuerà a caratterizzare l’intero settore, per questo ha deciso di mantenere invariato il rating “sell” e il target price a 2,6 euro sul titolo Terna.

Il titolo Terna, in particolare, dal 24 settembre ad oggi, ossia da quando è stato inserito nella “convinction sell list” di Goldman Sachs ha registrato un limitato rialzo del 2,2% rispetto alla crescita del 7,5% dell’indice Ftse World europe.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>