Titolo Fiat bocciato da Barclays

di Gianni Puglisi Commenta

Gli analisti di Barclays hanno comunicato di aver declassato il titolo Fiat portando il suo rating ad "Equalweight" (neutrale) dal precedente "overweight"...

Gli analisti di Barclays hanno comunicato di aver declassato il titolo Fiat portando il suo rating ad “equalweight” (neutrale) dal precedente “overweight” (sovrappesare) e il target price da 9 a 5 euro.

La banca d’affari ha spiegato di aver deciso di rivedere al ribasso il suo giudizio sul titolo della casa automobilistica torinese alla luce del taglio delle stime di crescita del settore dell’auto sia in Italia che in Europa.


A Piazza Affari il titolo Fiat risente della valutazione negativa arrivata da Barclays, arrivando a cedere nel primo pomeriggio oltre quattro punti percentuali a 4,074 euro.

[AUMENTO DI CAPITALE FIAT ESCLUSO DA MARCHIONNE]

Nei giorni scorsi l’amministratore delegato di Fiat, Sergio Marchionne, nel corso del suo intervento a Rimini in occasione del meeting dell’Amicizia ha escluso che il calo registrato da Fiat nel corso dell’ultimo periodo sia stato causato dall’indebitamento dell’azienda, sottolineando che Fiat restituisce puntualmente i prestiti richiesti con tanto di interessi. Motivo per il quale ha categoricamente escluso un aumento di capitale.

Il manager, al contrario, ha ricondotto la performance negativa del titolo all’andamento negativo del mercato dell’auto sia in Italia che in Europa, prevedendo che al termine dell’anno in corso si registrerà il livello più basso dal 1996 ad oggi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>