Buona apertura di Piazza Affari e delle Borse europee dopo l’accordo sul nucleare tra Stati Uniti e Iran

di Redazione Commenta

L’accordo sul nucleare raggiunto tra Stati Uniti e Iran ha permesso di rendere più sereno il panorama politico internazionale e di dare maggiore fiducia ai mercati di tutto il mondo. Le Borse asiatiche sono in crescita, a parte qualche Borsa cinese per effetto di incertezze sul mercato. L’indice Nikkei della Borsa del Giappone è in crescita a +1,5% per la terza sessione consecutiva e vicina al suo record per il 2013. In questo contesto di maggiore fiducia nel futuro e di serenità in termini di politica internazionale, le Borse europee aprono anch’esse in territori positivo. Si segue anche la scia di Wall Street che venerdì ha fatto registrare il suo record.

L’inizio degli scambi a Piazza Affari mostra il Ftse Mib a +0,5%. Il moderato rialzo riguarda anche l’Allshare con lo 0,39%. Le altre Borse europee sono anch’esse positive e seguono il dato della Borsa di Milano. Per quanto riguarda l’euro, è ancora sostenuto con il cambio con il dollaro che è superiore a 1,35 dollari. Lo spread tra i Btp e i Bund è abbastanza stabile e poco movimentato a 233 punti. Tra i titoli, bene Ferragamo che continua a crescere per la terza seduta consecutiva. Al momento il titolo fa registrare un +3%. I titoli bancari mostrano un moderato rialzo in linea con i dati delle altre banche europee. Il titolo della Roma in volatilità dopo che nel fine settimana il Presidente della società giallorossa ha negato le trattative con l’investitore cinese, mentre Unicredit le ha confermate. In crescita il titolo della Juventus con il +3%, che si è svegliata questa mattina all’apertura dei mercati con il primo posto in campionato in attesa della partita della Roma di questa sera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>