Ascopiave perfeziona accordo con Gelsia Reti

di Lucia Guglielmi Commenta

In accordo con un comunicato ufficiale emesso da Ascopiave S.p.A., l’efficacia dell’operazione è stata fissata dall’1 gennaio del 2013.

A fronte di un prezzo pari a 3,7 milioni di euro circa, la società Ascopiave ha perfezionato l’accordo di cessione di ramo d’azienda alla Gelsia Reti S.r.l. in linea con quanto reso noto al mercato lo scorso 29 ottobre del 2012.

Ne da notizia con un comunicato ufficiale proprio la società quotata in Borsa a Piazza Affari nel precisare che il ramo d’azienda riguarda quello della distribuzione del gas ad Arosio, Lentate sul Seveso e Carugo, tutti Comuni della Regione Lombardia.



NUOVO PIANO BUY BACK DI ASCOPIAVE

In accordo con un comunicato ufficiale emesso da Ascopiave S.p.A., l’efficacia dell’operazione è stata fissata dall’1 gennaio del 2013 dopo che è arrivata l’autorizzazione da parte dei Comuni lombardi interessati alla cessione del ramo d’azienda inerente le attività di distribuzione del gas naturale.

TITOLI AZIONARI CONSIGLIATI DA EXANE BNP PARIBAS

Sono oltre 12 mila le utenze su una rete di distribuzione che si estende per oltre 130 chilometri. Queste utenze, nel 2011, hanno generato un fatturato di 1,3 milioni di euro a fronte del trasferimento nell’operazione di nove dipendenti della Ascopiave S.p.A..

INVESTIRE PUNTANDO AI DIVIDENDI, OCCHIO AI RISCHI

Per quel che riguarda gli aspetti legali dell’operazione, Ascopiave S.p.A. per la cessione ramo d’azienda si è avvalsa dello Studio Legale Barel Malvestio, mentre la Gelsia Reti S.r.l. per l’acquisizione si è avvalsa di CBA Studio Legale e Tributario anche per quel che riguarda gli aspetti fiscali. Appartenente al Gruppo AEB-Gelsia, la società Gelsia Reti distribuisce gas ed energia elettrica in 22 Comuni su una rete che si estende per oltre 2.500 chilometri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>