Aspettando il 2010

di Redazione Commenta

JP Morgan prevede un 2009 molto duro, e una forte ripresa nel 2010. Avrà ragione? Le incertezze sulle principali determinanti..

Sembra oramai chiara quella che sarà la situazione economico finanziaria internazionale durante i prossimi due anni. A ribadirla ancora una volta è stato il chief executive officer di JP Morgan, Jamie Dimon, che ha annunciato come la propria compagnia dovrà fronteggiare un 2009 particolarmente impegnativo, per poi affrontare un forte recupero durante il 2010.


Le dichiarazioni di JP Morgan sembrano fin troppo simili a quelle delle principali compagnie del settore, che si attendono un prossimo annuo ricco di criticità, i cui primi effetti si stanno d’altronde diramando già durante l’anno in corso.

Rimangono però da chiarire alcuni aspetti sui quali verte ancora un alone di incertezza. I primi punti interrogativi riguardano il mercato del credito, la cui crisi potrebbe non avere ancora visto la fine, e la cui ripresa potrebbe costare molte più energie (e tempo) di quelle preventivate.


Ancora, rimarrà da analizzare quale sarà la risposta delle economie emergenti alla crisi che sta coinvolgendo soprattutto i mercati maturi. La preoccupazione è soprattutto per i Paesi asiatici e per quelli sudamericani, che hanno finora rappresentato un ricco piatto della bilancia da contrapporre ai calanti business occidentali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>