Prometeia vede il Pil italiano a -4,9% nel 2009

di Redazione Commenta

Uscire dalla crisi che attanaglia tuttora il mondo e l'Italia non sarà una passeggiata...

Uscire dalla crisi che attanaglia tuttora il mondo e l’Italia non sarà una passeggiata, anche se alcuni dati dei recenti mesi sembrano favorire una ripresa economica.

I problemi sono sempre dietro l’angolo, e a confermare questa visione pessimistica ci pensano i nuovi studi di Prometeia, che ha pubblicato le stime del mese di ottobre 2009.

Secondo il centro studi Prometeia il Pil italiano nel 2009 farà segnare -4,9%, un valore molto inferiore al -4% di media previsto per il resto dell’Europa.

Prometeia vede poi una risalita del Prodotto Interno Lordo dell’Italia nel 2010, dove salirà dello 0,5%. Questo studio afferma poi come il rapporto deficit/Pil potrà crescere nell’anno in corso del 5,3% e nel 2010 del 5,7%.

Prometeia vede l‘inflazione a +0,8% nel 2009 e a +1,4% nel 2010, senza nessun rischio deflazione per il 2009.

Questi studi poi confermano come in Italia la produzione sia in continua crescita e soprattutto come nel periodo invernale essa aumenterà ancora, confermando che il periodo che sta per arrivare potrebbe dare realmente il via ufficiale alla tanto agognata ripresa economica.

Comunque esperti ed analisti mettono in guardia tutti, affermando che l’uscita dall’attuale crisi sarà comunque complicata, anche a causa dei vincoli a livello internazionale che incideranno sulle esportazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>