Decreto Sviluppo Governo Monti per la crescita sostenibile

di Redazione Commenta

Le misure del Governo Monti sono ambiziose e, si spera, potrebbero finalmente placare la tempesta finanziaria.

Il Governo Monti ha varato il cosiddetto “pacchetto Sviluppo”, rappresentato da tutta una serie di misure atte a garantire nel medio e nel lungo termine una crescita sostenibile. L’ennesimo attacco speculativo sui nostri Btp nasce proprio dall’assenza di prospettive, da parte degli investitori internazionali, per il ritorno dell’Italia sul sentiero della crescita e dello sviluppo economico.

Le misure del Governo Monti sono ambiziose e, si spera, potrebbero finalmente placare la tempesta finanziaria visto che si è agito sul mercato del lavoro, sull’edilizia, sull’imprenditoria, sulla semplificazione e sugli investimenti in infrastrutture.



MANOVRA MONTI SALVA ITALIA

In particolare per il lavoro arriva il credito di imposta fruibile per le assunzioni di lavoratori con elevata qualifica professionale, così come per i giovani ci sono misure a sostegno dell’occupazione nella green economy. Per la casa, per le famiglie e, nel complesso, per il settore edile e delle costruzioni, il Governo Monti ha innalzato le detrazioni fiscali per le spese sostenute per i lavori di ristrutturazione dal 36% al 50% fino alla data del 30 giugno del 2013.

ASTE TITOLI DI STATO 2012

Viene inoltre prorogato il bonus per la riqualificazione energetica anche se con una piccola riduzione. Nel dettaglio, la detrazione fiscale, pari al 55% fino al 31 dicembre del 2012, viene prorogata al 50% per i costi di riqualificazione sostenuti dall’1 gennaio al 30 giugno del 2013.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>