Pil Italia scende per il quinto trimestre consecutivo

di Redazione Commenta

Brutte notizie per l’economia italiana. Il terzo trimestre del 2012 si è chiuso con una flessione del pil dello 0,2%, che equivale ad una contrazione del pil su base annua del 2,4%. Si tratta, dunque, dello stesso valore registrato nel secondo trimestre. La crescita acquisita per l’anno in corso è negativa per il 2%. Con la flessione del terzo trimestre, sono ben 5 i trimestri consecutivi in recessione per l’Italia. Rispetto ai trimestri precedenti, però, il calo è meno pesante.

Infatti, nel primo trimestre la contrazione era stata dello 0,8%, mentre nel secondo trimestre dello 0,7% (dato rivisto dalla stima precedente di -0,8%). Nello stesso trimestre dell’anno solo il Giappone ha fatto peggio dell’Italia tra le grandi economie sviluppate, segnando infatti un calo dello 0,9%. Il Regno Unito ha registrato una variazione dell’1%, la Germania una crescita dello 0,2% e gli Stati Uniti un incremento del pil dello 0,5%.

Il dato della Germania, in linea con le attese, dimostra come anche la locomotiva tedesca stia tirando sempre più i remi i barca. Qualche giorno fa lo stesso Mario Draghi ha ammesso che la crisi europea sta ormai contagiando anche la Germania. Alla ING sono molto pessimisti sul futuro dell’economia tedesca. L’analista carsten Brzeski ritiene che il peggio deve ancora arrivare. Intanto la BCE ha rivisto al ribasso le stime sul pil della zona euro.

Per quest’anno è attesa una contrazione del pil dello 0,5%, anziché dello 0,3% come stimato in precedenza. Per il 2013 è attesa una crescita molto modesta dello 0,3%, rivista dal +0,6%. Per il 2014, invece, la crescita del pil è stata abbassata leggermente all’1,3% dall’1,4%. Atteso un deciso incremento della disoccupazione da qui al 2014.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>