Rendimenti asta Btp cinque anni al nuovo record

di Redazione Commenta

Il Tesoro ha collocato in data odierna i Buoni del Tesoro Poliennali con scadenza a cinque anni, settembre 2016, con un rendimento del 5,60%, in netto rialzo.

In linea con le attese, dopo i rendimenti record di ieri con i quali sono stati collocati i Bot, Buoni Ordinari del Tesoro, sulle scadenze a tre ed a dodici mesi, oggi i Btp sono stati piazzati sul mercato del MEF, il Ministero dell’Economia e delle Finanze, con tassi in forte rialzo, ai massimi da quando in Europa è stata introdotta la moneta unica.

Nel dettaglio, a fronte di un rapporto di copertura non esaltante, e pari a 1,28, il Tesoro ha collocato in data odierna i Buoni del Tesoro Poliennali con scadenza a cinque anni, settembre 2016, con un rendimento del 5,60%, in netto rialzo rispetto al tasso del 4,93% con cui s’era chiusa nelle scorse settimane l’asta di Btp sulla medesima scadenza.



SPREAD BTP BUND ENNESIMO RECORD NEGATIVO

Quello collocato oggi dal Ministero dell’Economia e delle Finanze (MEF) è il nuovo BTP 15 settembre 2011 – 15 settembre 2016, con codice ISIN IT0004761950. Sull’asta non ha quindi sortito alcun effetto l’indiscrezione secondo cui la Cina potrebbe venire incontro ed in aiuto dell’Italia acquistando i nostri titoli di Stato.

CORRADO PASSERA PARLA DEI TITOLI DI STATO

Vista la situazione dei mercati, infatti, permangono i timori legati ad un forte innalzamento dello spread Btp-Bund, già attualmente in area 400 punti, che rischia di mettere in seria difficoltà il nostro Paese.

Questo anche dopo le dimissioni a sorpresa dalla Bce di Jurgen Stark che hanno lasciato intendere come all’interno della Banca centrale europea ci siano delle fratture tali per cui difficilmente l’acquisto dei nostri titoli pubblici potrà continuare in maniera incondizionata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>