Spread Italia e Spagna in rally

di Redazione Commenta

I risultati elettorali ottenuti in Grecia dai partiti pro-euro non hanno convinto oggi i mercati, con la conseguenza che il rialzo iniziale dei listini europei s’è sgonfiato presto, nel giro di poche ore. Di riflesso anche gli spread di Italia e Spagna, nei confronti del granitico Bund tedesco, sono tornati a correre.

Attualmente lo spread Btp-Bund sulla curva a dieci anni è balzato in area 460, mentre il differenziale Spagna-Germania vola sul filo dei 575 punti base. E se lo spread italiano rimane altissimo, c’è il rischio che per la Spagna i valori attuali dei tassi siano tali da creare ulteriori squilibri macroeconomici.



SPREAD TITOLI DI STATO AL NUOVO RECORD IN PORTOGALLO

A questo punto non è da escludere che la Banca centrale europea (Bce) torni alle attività non convenzionali, ovverosia ad acquistare titoli di Stato a lungo termine di Italia e Spagna anche se di sicuro la Germania opporrà ogni resistenza ad un eventuale piano di questo tipo.

RATING BANCHE E REGIONI SPAGNOLE TAGLIATO DA MOODY’S

Intanto quella odierna a Piazza Affari è un’altra seduta da dimenticare con il FTSE MIB che a 30 minuti circa dal close lascia sul parterre il 2,70%. Questo forte calo è per circa la metà generato dallo stacco dei dividendi di alcune big cap, tra le quali Intesa Sanpaolo ed Enel.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>