Investire in Bot potrebbe essere la scelta migliore quest’autunno

di Redazione 1

Gli esperti del settore sono molto restii e consigliano piuttosto di investire in Bot...

I mesi che stanno per arrivare non saranno dei più facili per chi è solito investire i propri soldi in titoli quantomeno che rendano qualcosa e abbastanza sicuri. Infatti come abbiamo letto ormai da tempo, la ripresa economica sarà lenta e fragile, e questo di sicuro non aiuta i piccoli investitori privati nei loro interessi.

Ed è proprio a causa di questo che anche gli esperti del settore sono molto restii e consigliano piuttosto di investire in Bot, ovviamente prendendosi tutte le dovute precauzioni del caso.


E’ molto probabile infatti che gli investitori istituzionali punteranno ancora su questa tipologia di investimento, riducendone però al minimo i guadagni. Per fare un piccolo esempio del recente passato ricordiamo che dal primo gennaio 2007 ad oggi i corsi dei titoli di Stato misurati dall’indice Bankitalia hanno avuto un grande impatto positivo ed una conseguente crescita, con in media un rialzo del 13,2%. Nello stesso periodo di tempo però i rendimenti dei Bot annuali sono caduti in discesa libera, arrivando allo 0,74% odierno.

Anche i rendimenti dei Btp a tre anni sono scesi ai minimi storici dell’1,91% con il Cct all’1,12%. Ma il periodo è molto pericoloso, quindi gli esperti suggeriscono di lasciare parcheggiato per qualche tempo i proprio risparmi, in attesa di tempi migliori, o altrimenti di cercare qualche emissione corporate. Cosa che gli italiani sembrano già aver iniziato a fare, nei primi mesi del 2009 infatti si è registrata un’impennata incredibile di domande di obbligazioni pubbliche.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>