Società americane che beneficiano della ripresa

di Redazione 1

Johnson & Johnson (JNJ), Procter & Gamble (PG), McDonald's (MCD), Wal-Mart (WMT) E Coca Cola (KO)..

Dall’America arrivano notizie sempre più confortanti sia dal punto di vista della disoccupazione sia dal punto di vista economico finanziario. Il tasso di disoccupazione sembra essersi livellato e i consumi sembrano essere aumentati. Un’analisi mostra un paniere di 5 aziende americane sulle quali si potrebbe valutare seriamente un investimento.

Se i consumi aumentano ci sono 5 aziende che potrebbero ricevere degli importanti benefici: Johnson & Johnson (JNJ), Procter & Gamble (PG), McDonald’s (MCD), Wal-Mart (WMT) E Coca Cola (KO). Coca Cola distribuisce e commercializza bevande analcoliche concentrate e sciroppi in tutto il mondo.



La società ha aumentato le distribuzione per 47 anni consecutivi. McDonald’s invece che, come sappiamo, gestisce il franchising mondiale della catena di fast-food. Questa società ha alzato i propri dividenti per 33 anni consecutivi. Johnson & Johnson si impegna invece nella ricerca e sviluppo, la produzione e la vendita di vari prodotti in tutto il mondo nel campo sanitario.

La società ha potenziato le distribuzioni agli azionisti per 47 anni consecutivi. La Procter & Gamble Company multinazionale attiva nella produzione e nella vendita di beni di consumo in tutto il mondo. L’azienda opera in tre unità di business globali (gbus): bellezza, salute e benessere. La società ha premiato gli azionisti con aumenti dei dividendi per 53 anni consecutivi. Wal-Mart Stores, Inc. (WMT) gestisce negozi al dettaglio in vari formati in tutto il mondo. Rivenditore più grande del mondo che possiede un record avendo offerto un dividendo per 35 anni.

Anche se la ripresa è caratterizzata da bassa partecipazione dei consumatori, queste scorte dovrebbero beneficiare, in particolare perché i loro flussi di entrate sono stabili e diversificati a livello globale.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>