Aumento di capitale Unicredit molto probabile

di Redazione 2

L'aumento di capitale potrebbe essere messo in pratica già all'inizio dell'anno prossimo...

Oggi in borsa l’attenzione è rivolta sopratutto al titolo di Unicredit, al centro di molte voci che parlano di un imminente annuncio di un aumento di capitale da 4 miliardi di euro. Secondo le prime indiscrezioni le Fondazioni azioniste sarebbero già pronte ad iniziare il lavoro per la ricapitalizzazione del gruppo, l’unica richiesta è quella di avere un dividendo pagato il prossimo anno in contanti. In questo momento il titolo di Piazza Cordusio in borsa lascia sul campo lo 0,78% a quota 2,53 euro per azione.

L’aumento di capitale potrebbe essere messo in pratica già all’inizio dell’anno prossimo, e già cinque banche sarebbero al lavoro per portare avanti al meglio tale progetto.

L’aumento di capitale da 4 miliardi verrà comunque deciso nelle forme e nei modi durante il Consiglio di Amministrazione di Unicredit, che si terrà il 29 settembre prossimo.

Unicredit sta scegliendo questa strada così da poter fare a meno dei Tremonti Bond, strumenti ritenuti troppo costosi, e proprio in quest’ottica l’Ad della banca, Alessandro Profumo, avrebbe già informato il Governo austriaco che il gruppo non intende sfruttare questi bond. Inoltre Unicredit sta anche valutando la dismissione di alcuni asset, tra cui l’1,6% di Camfin il quale secondo le ultime voci sarà rilevato dal gruppo Malacalza.

Luca Comi, responsabile dell’ufficio studi di Centrosim, ha dichiarato che la buona accoglienza al piano di aumento di capitale dovrebbe far tendere il gruppo verso la rinuncia ai bond di Stato. Infine Centrosim ha affermato che la stima 2009 è di 7 centesimi di euro per azione pre-aumento di capitale con giudizio sell e target price a 2,10 euro sul titolo Unicredit.

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>