Maxi multa in arrivo per Intel

by Redazione Commenta

Secondo il Financial Times l'Unione Eurpea sta per infliggere una pesante sanzione nei confronti del colosso informatico Intel, sanzione..

Secondo il Financial Times l’Unione Europea sta per infliggere una pesante sanzione nei confronti del colosso informatico Intel, sanzione che sarebbe frutto di un’inchiesta decennale che l’antitrust europeo ha avviato per esaminare le pratiche di marketing condotte da Intel.

La fonte sostiene che, a seguito dell’inchiesta, Intel risulta colpevole per abuso di posizione dominante e per aver violato le regole Antitrust europee inducendo i retailer europei a non acquistare chip di Amd.


L’inchiesta è stata avviata nel 2000 a seguito di una denuncia da parte di Advanced Micro Devices che ha accusato il suo principale concorrente di aver stipulato un’esclusiva segreta nel 1997.

Intel, nel dettaglio, è accusata di aver stipulato un patto di cartello contro Amd attraverso un rapporto esclusivo di vendita con Media-Saturn-Holding. Secondo l’accusa Intel avrebbe sborsato circa 20 milioni di dollari, riuscendo così a convincere Media-Saturn-Holding a vendere esclusivamente prodotti Intel.


Ciò che ha fatto più scalpore nell’ambito di questa vicenda, tuttavia, non è la potenziale multa, che secondo alcuni è più che certa e sarà annunciata il prossimo mercoledì, ma la somma che a seguito di questa Intel sarà costretta a pagare. Secondo alcune indiscrezioni, infatti, l’abuso di posizione dominante costerà al colosso informatico circa 4 miliardi di dollari, ossia il 10% dell’intero fatturato annuo.

Intel non ha reso noto se ricorrerà in appello contro la decisione dell’antitrust europeo, certo è che Amd è già uscita vittoriosa dalla controversia contro Intel in Corea del Sud e in Giappone.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>