Groupama conferma interesse Fondiaria Sai

di Stefania Russo Commenta

A Piazza Affari ieri il titolo Fondiaria Sai ha registrato un rialzo di oltre sei punti percentuali per via delle indiscrezioni di stampa..

A Piazza Affari ieri il titolo Fondiaria Sai ha registrato un rialzo di oltre sei punti percentuali per via delle indiscrezioni di stampa pubblicate da Il Sole 24 Ore, secondo cui Groupama non si sarebbe affatto arresa e starebbe valutando la possibilità di attuare un finanziamento diretto nella compagnia assicurativa italiana al fine di riuscire a rilevarne fino al 20% del capitale.

Nonostante il parere contrario degli analisti, che dopo la pubblicazione della notizia hanno detto di ritenere poco probabile un possibile ingresso di Groupama nel capitale di Fondiaria Sai, dal gruppo assicurativo transalpino è arrivata la conferma.


Groupama ha infatti confermato di aver inviato all’Isvap una lettera nella quale richiede l’autorizzazione per rilevare fino al 20% del capitale di Fondiaria Sai. Secondo quanto riportato da Il Sole 24 Ore, infatti, la compagnia francese avrebbe ribadito di considerare l’Italia un importante mercato strategico, aggiungendo che quella sopra citata è un’operazione avviata in accordo con la famiglia Ligresti. Fondiaria Sai, al contrario, ha smentito le affermazioni di Groupama affermando che qualunque iniziativa in questo senso è da intendersi come un’iniziativa autonoma del gruppo francese.

Quel che è certo è che probabilmente nel corso della seduta odierna le quotazioni Fondiaria Sai, Premafin e Milano Assicurazioni continueranno a beneficiare dei rumors, anche se gli analisti sottolineano l’improbabilità dell’ingresso di Groupama in Fondiaria Sai soprattutto alla luce delle attuali evoluzioni politiche in Italia, dove il governo solo pochi giorni fa ha varato un decreto volto a preservare l’italianità di Parmalat.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>