Cina e America iniziano una stimolazione economica

di Francesco Di Cataldo Commenta

dati sui jobless sono stati meno negativi del previsto rispetto alla settimana passata ma rimangono a dei livelli prossimi a quelli..

cina crisi

Le notizie provenienti dalla Cina relativamente all’annuncio di un piano di stimolo economico e le indicazioni relativamente alla possibilità che la GM possa arrivare a fallire sono state le notizie più importanti della giornata.

I dati macro della giornata sono stati contrastati con uno scenario che rimane sempre difficile.

I dati sui jobless sono stati meno negativi del previsto rispetto alla settimana passata ma rimangono a dei livelli prossimi a quelli del 1982.


Questo non può essere interpretato come un segnale di miglioramento delle condizioni dell’occupazione e non possiamo considerarlo positivamente in vista della pubblicazione di oggi pomeriggio del tasso di disoccupazione e dei Payrolls (NFP).


Il Mortgage Bankers Association (MBA) of America ha mostrato che le condizioni del mercato dei mutui sono ancora piuttosto complicate e hanno segnalato che il mercato immobiliare continuerà a soffrire da questa situazione.

Proprio per queste ragioni il governo ha effettuato degli interventi che hanno come obiettivo trovare degli incentivi per le società che erogano mutui al fine di andare incontro ai consumatori che hanno più difficoltà a far fronte al proprio debito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>