Isae: in aumento la fiducia delle imprese

by Redazione 1

L'Isae (Istituto di Studi e Analisi Economica) nella sua consueta inchiesta mensile ha rivelato che durante il mese di Aprile si è verificato..

L’Isae (Istituto di Studi e Analisi Economica) nella sua consueta inchiesta mensile ha rivelato che durante il mese di Aprile si è verificato un aumento della fiducia delle imprese indicando, in particolare, che l’indice al netto dei fattori stagionali è salito a 64,2 dal 60,9 di Marzo.

Dopo il periodo buio della crisi economica, quindi, si iniziano ad intravedere segnali di recupero che, nel dettaglio, riguardano le imprese manifatturiere, i commercianti e i servizi di mercato. La fiducia, invece, risulta in calo nel settore delle costruzioni, ma a riguardo è doveroso specificare si tratta di un dato non definitivo dal momento che, almeno per ora, sono stati presi in considerazione solo le statistiche relative al mese di Marzo.


Per quanto riguarda le imprese manifatturiere, in particolare, hanno contribuito al miglioramento soprattutto i giudizi su ordini e scorte e le attese a breve termine sulla produzione. Le aziende, inoltre, ha spiegato l’Isae, esprimono giudizi positivi in relazione agli attuali livelli produttivi e giudizi meno negativi per quanto riguarda gli ordini e l’occupazione.

Tra i commercianti, invece, i dati positivi derivano soprattutto dall’attuale andamento degli affari e dalle previsioni relative alle vendite future.


I dati diffusi ddall’Isae, tuttavia, non sono solo positivi. Infatti, è stato giudicato in costante aumento il volume delle giacenze ed è stata registrata una lieve flessione nel saldo sugli ordini attesi. Per quanto riguarda il settore delle costruzioni, inoltre, l’indice al netto dei fattori stagionali a Marzo è passato a 73,1 dal 75 del mese scorso. Sono in netto peggioramento, inoltre, i giudizi sui piani di costruzione.

Hanno mostrato segnali di recupero, invece, l’occupazione e i giudizi sull’attività di costruzione dove, in particolare, il saldo è risalito sui valori dello scorso Gennaio dopo la discesa registrata nel mese di Febbraio.

Comments (1)

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>