Target price Fiat Industrial abbassato da JP Morgan

di Gianni Puglisi Commenta

La quotazione Fiat industrail segna nel primo pomeriggio un timido rialzo dello 0,15% a 9,94 euro, nonostante la valutazione negativa arrivata...

La quotazione Fiat industrial segna nel primo pomeriggio un timido rialzo dello 0,15% a 9,94 euro, nonostante la valutazione negativa arrivata questa mattina dagli analisti di J.P. Morgan.

La banca d’affari statunitense, in particolare, ha comunicato in tarda mattinata di aver rivisto al ribasso il target price sulla quotazione della società attiva nel settore dei veicoli commerciali e industriali portandolo da 9,7 a 9,5 euro, mentre è stato invece confermato il rating “neutral”.


Nella nota mediante la quale è stata annunciata la revisione del target price, J.P. Morgan ha spiegato le motivazioni che hanno portato a tale decisione, sottolineando che si tratta di una scelta che deriva soprattutto dal taglio delle stime Eps 2011 del 5% per via delle conseguenze che il terremoto in Giappone avrà sull’andamento dell’attività del gruppo.

Del resto solo pochissimi giorni fa gli analisti di Exane Bnp Paribas, senza alcun giro di parole, hanno invitato gli investitori a puntare su CNH quotata a Wall Street, visto a loro avviso la performance positiva registrata da Fiat industrial nel corso degli ultimi giorni è in larga parte dovuta ai risultati positivi conseguiti da CNH nella prima parte dell’anno.

La trimestrale Fiat industrial gennaio marzo 2011, ricordiamo, ha evidenziato ricavi in crescita del 19,3% a 5,3 miliardi di euro e un utile netto pari a 114 milioni di euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>