Cambio euro dollaro recupero verso la resistenza di 1,25

di Redazione Commenta

L'euro si sta allontanando dai pericolosi minimi dell'anno toccati all'inizio del mese di giugno.

Continua il recupero dell’euro nei confronti del dollaro, con la moneta unica europea che ieri ha raggiunto l’importante soglia psicologica di quota 1,24, riducendo in tal modo la distanza dalla resistenza chiave a 1,245-1,25.

Ora il cross euro/dollaro è a quota 1,2398, ma dopo la breve pausa di consolidamento di mercoledì, l’euro è tornato a spingere molto forte, trovando così una conferma del recente recupero di 1,215.

Al tempo stesso l’euro si sta allontanando dai pericolosi minimi dell’anno toccati all’inizio del mese di giugno.

Anche se la strada per ribaltare il trend è ancora molto lunga, il recupero messo a segno nell’ultima settimana è molto importante, e rappresenta una prima reazione.

A dare nuovo slancio all’euro sarà il superamento di quota 1,25, che potrà poi spingere il cambio fino a 1,27.

Viceversa sarà fondamentale non cedere il supporto di 1,215, che potrebbe compromettere il recupero degli ultimi giorni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>