Dollaro a quota 1,5

di Francesco Di Cataldo Commenta

Se euro/dollaro è arrivato a pesare 1,5, la quotazione dell'oro ha raggiunto 1108,55 dollari l'oncia..

Il dollaro è tornato a quotarsi 1,50 nei confronti della moneta unica europea e questo ha portato anche a sovrappesare la quotazione dell’oro che proprio nella giornata di oggi ha toccato un nuovo record.

Se euro/dollaro è arrivato a pesare 1,5, la quotazione dell’oro ha raggiunto 1108,55 dollari l’oncia.

Questo valore corrisponde decisamente ad un nuovo record storico superando persino quello della scorsa settimana. E’ possibile che l’oro continui la sua salita ancora per qualche mese come abbiamo ipotizzato nelle previsioni dell’oro e poi è possibile una discesa.


La Cina ha fatto sapere che aspetterà la quotazione a 800 dollari l’oncia prima di effettuare un’acquisto per aumentare le proprie riserve.


Nel frattempo il dollaro ha cominciato una nuova corsa verso il deprezzamento e questo è possibile che incida la riforma della sanità promossa da Obama per la quale ha già ricevuto consenso positivo alla camera in attesa del parere del senato dove la maggioranza è più risicata.

Molti senatori hanno promesso battaglia anche per venire incontro alle richieste delle agenzie di assicurazione. A pesare sulla quotazione del dollaro di questa mattina è anche la notizia che vede come 25 banche americane siano ancora in possesso di 203 mila miliardi di dollari di prodotti derivati artefici della crisi finanziaria.

La cifra è preoccupante perchè sono 30 mila miliardi in più rispetto alla cifra che ha provocato la crisi che è costata anche il fallimento di Lehman Brothers.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>